Test sigma 17-50 2,8 vs canon 17-85

 

Ho voluto fare una prova tra un ottica molto diffusa di Canon, che appena uscita costava molto in rapporto alle prestazioni, il 17-85(4-5,6) e il Sigma 17-50 a 2,8 costante di apertura, anche quest'ultima, appena uscita costava molto, poi il costo è stato ridimensionato; attualmente si trovano ad un minimo di 280 euro il Canon (appena uscito fuori commercio)  e 350 il Sigma.

 

In genere sono acquistati da chi vuole sostituire la lente del kit (18-55) con una più performante e polivalente senza spendere una fortuna ma cercando una qualità che i vari 18-200 o similari non possono offrire e una relativa leggerezza nel caso del  17-85 o prestazioni  in luce scarsa nel caso del Sigma.

Come si può vedere nella foto sotto, le dimensioni sono simili, con il Canon più sottile nel diametro, il Sigma è più pesante di  100 grammi e monta filtri più grandi e costosi da 77mm contro i 67mm del  17-85.

Fotorealis test e opinioni

Su una entry level forse il peso in più del Sigma potrebbe sbilanciarla un poco, ma la sua compattezza lo aiuta ad essere comunque abbastanza comodo.

Ho tolto i vari filtri protettivi messi da chi mi ha prestato gli obiettivi  e con la Canon 30d sono andato a fare dei test per valutare la differenza nitidezza a 17mm e 50mm valutando anche la distorsione.

Una cosa che ho notato impostando la reflex era che con il Sigma, tendeva ad esporre sovresponendo di 1/3 di stop in più rispetto al Canon.

Quando guardo nel mirino si vede subito la maggiore luminosità del Sigma.

 

valutazioni accessori:

Gli accessori Sigma sono un comodo paraluce, facile da mettere e togliere senza forti attriti, e una sacca di buona qualità (vedi foto sotto, è quella a destra) anche se come si può vedere rispetto alle sacche più antiche (quella a sinistra) sono più economiche nelle finiture e rigidità, ma l'ho trovato comunque ottima.

voto 9 anche considerando la fascia di prezzo

 

Gli accessori Canon sono tutti a pagamento e considerando che l'obiettivo costava in origine  oltre 500 euro appena uscito non lo ritengo giusto, almeno il paraluce dovrebbe essere di serie.

voto 4 visto che non sono di serie

Fotorealis test e opinioni

valutazione autofocus:

La sigma propone un autofocus hsm, ma non ha la possibilità di cambiare la messa a fuoco muovendo la ghiera apposita senza disinserire il comando di AF, inoltre cosa ancor più importante quando si mette a fuoco si muove la ghiera del manual focus, dove a volte si poggiano le dita vicino, dando fastidio; mi aspettavo che fosse silenzioso invece è un po' rumoroso e più lento del corrispettivo Canon in condizioni di luce fioca, potrei aver trovato un modello difettoso, quindi a chi interessa molto questo aspetto dovrebbe provarlo prima di acquistarlo.

voto 6,5 più che sufficiente, a parte rumore frequente e tentennamenti in casi sporadici

 

il canon ha un autofocus silenzioso e veloce anche in condizioni di scarsa luce, mi ci sono trovato bene

voto 8,5 anche tenendo conto della categoria dell'obiettivo

 

valutazione dei materiali:

il Sigma ha finalmente lasciato la finitura che usava per i suoi EX che si rovinava subito e usa una qualità delle materie plastiche che ricorda molto i Nikon, piacevole al tatto e nulla da segnalare tranne qualche gioco sul paraluce montato, ma si tratta di finezze.(ha la possibilità di bloccare l'escursione dello zoom a 17mm).

voto 8 in rapporto anche al prezzo

Fotorealis test e opinioni

Il Canon offre buone qualità dei materiali belle anche al tatto, unico neo da segnalare comune anche ad altre ottiche Canon, la ghiera di plastica morbida dello zoom dopo un uso prolungato a causa del sudore diventa più chiara, ma questo non ne pregiudica l'uso è solo un fattore estetico. (non ha la possibilità di bloccare l'escursione dello zoom a 17mm ma visto il peso leggero delle lenti non pregiudica il suo utilizzo anche dopo molto tempo)

voto 7,5 dovuto allo scolorimento delle plastiche sopracitate per il resto nulla da segnalare

 

valutazione nitidezza:

Il Sigma si comporta bene anche a tutta apertura (2,8) perdendo un po' solo ai lati, ma già a tutta apertura regge il confronto con il Canon a 5,6 per poi vincere chiudendo a 5,6, ma la differenza non è evidente se non si ingrandisce la foto.

A 17 mm la nitidezza al centro del Sigma si vede anche senza ingrandire già a f 3,5 mentre ai lati la situazione è in parità a questo diaframma.

voto

8,5 tenendo conto della categoria di prezzo

foto sigma f 2,8

Foto Sigma f 2,8

crop a 2,8 Sigma

Crop a f 2,8 Sigma

 

Il Canon perde la sfida nitidezza a parità di apertura, e la pareggia quando il sigma ha aperture inferiori (2,8).

 

voto 6,5 chi cambia la lente del kit non si aspetti miglioramenti vistosi in questo ambito.

 Foto Canon f 5,6

 Foto Canon f 5,6

 Foto Canon f 5,6

Crop a f 5,6 Canon

 

valutazione colori:

Non se ne parla mai quando si valutano gli obiettivi ma i colori cambiano da lente a lente, il Sigma crea colori più "carichi" che possono piacere a chi non vuole mettere mano a CS, mentre il Canon li ha molto meno decisi, ma per alcuni gusti che preferiscono gestirli su CS potrebbe essere meglio.

Io personalmente preferisco il risultato del Sigma, ma è solo un giudizio personale.

 

valutazione distorsione:

Non ho valutato al distorsione a 50mm e 85 poiché le considero trascurabili per i generi fotografici a cui sono dedicati (in rapporto al tipo di obiettivo), invece reputo interessante vedere come si comportano a 17mm.

Sigma ha distorsione evidente a 17 mm, almeno per chi è abituato al 10-22 Canon ma è comunque inferiore al corrispettivo Canon (come si può vedere nelle foto).

 

la vignettatura a 2,8 è simile a quella ad f 4.0 canon.

Distorsione 17mm Sigma

Distorsione 17mm Sigma corretta (per far capire l'entità della distorsione)

Distorsione 17mm Canon

Distorsione 17mm Canon corretta (per far capire l'entità della distorsione)

voto distorsione Sigma a 17mm : 6

 

voto distorsione Canon a 17mm : 5

 

valutazione stabilizzatore:

Li ho trovati entrambi buoni anche se non eccellenti come ad esempio quello del 70-200 f4 is canon, ma a questo prezzo non si può pretendere troppo, penso siano equivalenti e la differenza sia più dovuta alla comodità nell'impugnare l'uno o l'altro obiettivo che ogni persona ha.

 

Considerazioni finali :

A parte l'autofocus che ho trovato molto buono sul Canon meno sul Sigma che era più deludente (ma non so se dipendeva dall'esemplare che ho provato), mi è piaciuto il Sigma e penso che a quel prezzo su Aps-c non ci sia molta scelta, un buon compromesso tra prestazioni e luminosità ad prezzo molto abbordabile, magari da affiancare con un buon tele fisso luminoso credo sia la soluzione migliore per chi vuole puntare a fare foto di una certa qualità, senza sacrificare il portafoglio.

Presumo che il 17-55 Canon sia migliore del Sigma sotto alcuni aspetti, primo tra tutti l'autofocus, ma per gli altri, vista, la differenza di prezzo elevata, non penso sia giustificabile, quindi se la velocità di messa a fuoco non è così determinante nella scelta consiglierei il 17-50 2,8 Sigma, sempre tenendo conto dei propri gusti personali e del peso che si da ai vari aspetti legati ai difetti delle lenti, spero che i commenti che ho lasciato nell'articolo, possano essere stati utili.

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    wróżenie (lunedì, 28 novembre 2016 12:42)

    podszyty

NEWS sul BLOG

CALEIDOSCOPIO

On The Fly
Turisti per casa
Giochi di Pioggia
Roseto comunale di Roma
Rustico
I Giapponesi
Giardino Giapponese
Giochi d'acqua
Maremma
Ritratti
Aquilone
Trastevere
Fontana del Moro
L'Aquila di Roma
Il Giappone Moderno
Villa Gordiani in fiore
Carnevale di Venezia 2014
Prove con il Lensbaby Sweet 35
Ludi Romani 2012
In turbato mare irato
Postcards from Florence
Perugia
Roma Tuning Show 2013
Il Giappone Tradizionale
Villa dei Quintili
C'era una volta
La Serenissima MMXIV
The Grand Model Of Russia
Auditorium e MAXXI
Genova
Il fascino della Roma barocca
Lucca
JAPAN. Le Divinità
Assisi
Rosa
Foligno - Spello - Assisi